Giusto tra le nazioni

TESTO CRITICO OPERA “0 mio popolo, che cosa ti ho fatto.

Dove ritroveremo la parola, dove risuonerà

La parola? Non qui, che qui il silenzio non basta“

T.S. Eliot

Titolo dell’installazione:

…”il silenzio non basta”. Giusto tra le nazioni.

L’indifferenza è la colpa peggiore: oggi che riecheggia il ritorno all’odio, occorre rifarsi all’esempio dei Giusti, a chi ha saputo guardare avanti .

La presenza di uno di loro è testimoniato da un campione silenzioso , un “Giusto tra le nazioni”, Bartali Gino.

Sul frammento di storia caduto dal cielo sulla terra, a fianco del manifesto “leggi razziali” una possibile figura su di esso ed un cartello che richiama al pericolo…

Infine il luogo di Piazza Carlina il centro del vecchio ghetto ebraico… l’espediente a 80 anni dalle leggi razziali , vuole creare un parallelismo tra quello che e’ stato e quello che potrebbe ancora “banalmente” tornare oggi.

Please follow and like us:
error

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *